BANANE:
LA GIUSTA MATURAZIONE è il SEGRETO DELLA BOntà

Le banane vengono raccolte e confezionate ancora acerbe e dopo un viaggio in nave arrivano presso i nostri magazzini.

Soltanto a questo punto i nostri maturatori le inseriscono in apposite celle, dove, modulando la temperatura e l’aerazione, si dà inizio al ciclo che in alcuni giorni porterà la frutta a maturazione.

Le celle di maturazione lavorano attraverso la ventilazione di aria continua e costante. Solo per far scattare il principio di maturazione, dopo un preriscaldamento, viene diffuso dell’etilene. Si tratta di un gas naturale contenuto in alcune varietà di frutta.

Agrumi e mele ne sono ricchi: in effetti, basta lasciare una banana vicino a uno di questi frutti per vedere che la maturazione diventerà più veloce. Provare per credere! I nostri maturatori controllano visivamente e manualmente le banane 24 ore su 24, 7 gg su 7. Solo così possiamo fornire ai nostri clienti banane mature al punto giusto, pronte da assaporare.

alcune leggende da sfatare:
1
le banane non maturano in nave durante il viaggio. Le banane sono frutti climaterici, che maturano respirando ad alte temperature. Dopo la raccolta, sono trasportate in nave a circa 13-14°, per lasciare la respirazione pressoché minima. Solo una volta arrivate nelle nostre celle, vengono scaldate per continuare la respirazione e la maturazione.
2
le banane non vanno conservate in frigo. Le banane non sono adatte alle basse temperature del frigorifero, che le fanno annerire e macchiare nel giro di pochi giorni. Meglio conservarle a temperatura ambiente, magari vicino a una mela, per consentire la maturazione ottimale.